L'invasione Degli Omini VerdiStagioni Perdute

Qualcuno un giorno ha scritto in fondo all'anima:
"Tu vivi la tua vita pi che puoi
che tanto il tempo non lo fermerai
nessuno ci riuscito mai
e tutto quello che hai vissuto lo perderai."

Ed in quei giorni d'autunno
mentre la pioggia spazza via la malinconia
che i tuoi occhi si chiudono
e milioni di pensieri s'allontano
e svaniscono nel buio e non ritornano.

E una stagione andata
chiss quante tu ne passerai
quante occasioni perse che
non torneranno mai
sfogliando pagine del tuo passato
te ne accorgerai
come la sabbia mentre stringi i pugni
lo perderai (lo perderai)

Ma quale nostalgia
solamente tempo
che se ne va via
come il sonno sui tuoi occhi
che il primo sole del mattino
fa sciogliere e scivolare via.

Ed in quei giorni d'autunno
mentre le foglie cadono ed ingialliscono
che i tuoi ricordi si annebbiano
e confondono nel tempo
volando via lontano si perdono e non ritornano.

E una stagione andata
chiss quante tu ne passerai
quante occasioni perse che
non torneranno mai
sfogliando pagine del tuo passato
te ne accorgerai
come la sabbia mentre stringi i pugni
lo perderai (lo perderai).

(E una stagione andata
chiss quante tu ne passerai
quante occasioni perse che
non torneranno mai
sfogliando pagine del tuo passato
te ne accorgerai
come la sabbia mentre stringi i pugni
lo perderai)

Ma questa solo una fredda sensazione
metafora di ci che sei
che sei stato
e non sarai una stagione che
col tempo dimenticherai
come quei sogni che al mattino non ricordi
che ha lasciato un segno incancellabile
ma non ritornano mai.